La ricerca della visibilità per divulgare la cultura del web marketing

#hashtag per ascoltare i clienti e provare a comprenderli con i social network

| 0 comments

Gli #hashtag sono particolari etichette utilizzate in alcuni social network per creare dei tag.

Essi sono formati da parole o combinazioni di parole concatenate precedute dal simbolo # (cancelletto).

Gli #hashtag sono spesso utilizzati in modo scorretto o abusati da parte degli utenti e questo comportamento ha delle ricadute sulla qualità delle discussioni in rete e del loro monitoraggio. In particolare

  • inficia le analisi di sentiment rispetto ad un certo tema / marchio
  • rende poco significativi i trend

Capita spesso che le aziende creino degli #hashtag ad hoc per lanciare un prodotto, una campagna ma questo #hashtag venga ri-utilizzato, in modo cosciente o meno, dagli utenti anche per altre discussioni.

In questo modo, alla discussione principale che è stata lanciata dall’azienda ideatrice del #hashtag, si sovrappongono delle voci aggiuntive che:

  • creano rumore di fondo rispetto alle discussioni che si stanno ascoltando
  • distraggono l’attenzione dalla discussione principale veicolandola potenzialmente verso altre discussioni o altri “luoghi”

Non si può mai completamente possedere o controllare un #hashtag, #Ricordiamolo!

Un esempio, è la campagna che Mercedes ha lanciato sui social network con l’hashtag #youdrive.
Obiettivo dell’azienda era quello di interagire con clienti potenziali e provare ad attrarre i clienti più giovani.

Ad una prima analisi, risultava che il 54% delle discussioni #youdrive erano positive ed il restante?
Ebbene solo il 3% erano negative verso la campagna, mentre la restante parte aveva un tono del tutto neutrale che creava, però, un rumore di fondo tale da non permettere in prima istanza un’agevole valutazione dell’andamento della campagna e la scoperta di informazioni e suggerimenti utili all’azienda come la valutazione della cosiddetta “intenzione ad acquistare”.

Qui di seguito segnalo alcuni tool per monitorare gli #hashtag su Twitter

È possibile utilizzare Twubs per seguire un hashtag in tempo reale.
Basta inserire, nella casella di ricerca, l’hashtag che si vuole monitorare e si vedrà un flusso live con tutti i tweet che utilizzano tale hashtag.

Twubs è un ottimo strumento per gestire i flussi di tweet durante eventi e conferenze e poter fare anche una moderazione dei tweet visibili o meno nel flusso.

Questo strumento è simile a Twubs ma in più fornisce tabelle e grafici, nonché i numeri di tweet e retweet, portata, impressioni e altri dettagli che aiutano per avere un quadro più definito sul successo o meno del #hashtag.

altri Tool per monitorare gli  #hashtag

Questo utile strumento permette di “vedere l’intera conversazione” relativa ad un hashtag.
La cosa utile consiste nel fatto che permette di farlo sui diversi social network: Twitter, Instagram, Facebook, App.net, Vite e Google+.

Permette il monitoraggio di qualsiasi keyword, #hashtag o un URL sui Twitter, Facebook e Instagram.
Analizza le conversazioni del vostro pubblico in tempo reale e trova le storie, siti web e influencer che al momento si occupano maggiormente di quel #hashtag o keyword.

Conoscevate questi strumenti? Quali utilizzate per monitorare le discussioni online?

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


quattro + = 7